1 Commento

Mentre i consulenti imposti dall’alto guadagnavano cifre da capogiro, noi e le nostre famiglie finivamo in mezzo alla strada con le pezze al c…! Abbiamo in mano i contratti e ancora non vogliamo credere a quello che stiamo leggendo

Siamo veramente schifati e sfiniti, ed arrivati a questo punto ci domandiamo se valga ancora la pena tenere aperto questo Blog. Siamo delusi, profondamente delusi, anche perché più andiamo avanti a scavare in questa vicenda, più veniamo a conoscenza di fatti e situazioni che ci lasciano veramente a bocca aperta, ci svuotano letteralmente e ci fanno perdere la voglia di continuare questa lotta a difesa dei nostri diritti finora negati. La verità è che da queste colonne possiamo insistere a denunciare quello che vi pare, ma se continuerà questo assordante silenzio da parte di tutti (media, politica, sindacati ), la nostra resterà un battaglia contro i mulini a vento. E a questo punto, perché andare avanti? Che alla fine della fiera ci avessimo rimesso soltanto noi dipendenti, i fornitori del Gruppo e gli acquirenti di Parco della Minerva, lo sapevamo dall’inizio, ma dover sopportare anche la beffa di leggere le carte che abbiamo davanti ai nostri occhi proprio adesso mentre stiamo scrivendo, è davvero troppo. La pulce nell’orecchio ce l’aveva già messa in verità quel fornitore che ci ha inviato la lettera che abbiamo pubblicato qualche giorno fa, nel punto in cui dichiarava che nonostante la società disponesse di un saldo attivo di 1milione e 200 mila euro, il dott. Luca Egidi (nominato amministratore delegato su espressa volontà di quegli istituti bancari nei confronti dei quali il Gruppo era esposto per cifre molto importanti), “decise di utilizzare quei denari per far rientrare Unicredit,  invece di pagare le cambiali in scadenza e così le nostre cambiali sono andate tutte in protesto”. “Dopo il protesto delle cambiali, – leggiamo ancora nella lettera –  il Dottor Egidi sentenziava che  la Società non aveva la possibilità di proseguire la propria attività perché finanziariamente non aveva le risorse per fronteggiare i pagamenti dovuti”. Un altro punto della lettera che ci ha fatto riflettere poi, è quello relativo a tutti quei consulenti, imposti anch’essi dagli istituti bancari, che (sempre secondo il fornitore) “percepivano un compenso di 30 mila euro a settimana, oltre a vitto e alloggio e spese di trasferta!”. 1milione e 200 mila euro? 30 mila euro a settimana? Ma di cosa stiamo parlando? abbiamo subito pensato…queste cifre non possono essere vere, anche perché, ci siamo detti dall’alto della nostra ignoranza, un sistema democratico come quello in cui viviamo non potrebbe mai permettere che mentre noi dipendenti senza stipendio da mesi finiamo per strada con le pezze al culo ed i fornitori sono costretti a chiudere perchè non viene pagato loro quanto fornito, c’è chi (appunto i consulenti) può percepire simili cifre dalla stessa azienda che ci sta rovinando perché (dicono) non ha più un euro in cassa. E’ proprio a questo punto che, sempre dall’alto della nostra ignoranza, ci siamo voluti togliere il dubbio e ci siamo chiesti, ma quanto sono costati veramente questi signori? Quello che abbiamo scoperto è veramente sconcertante. Premettiamo che non vogliamo assolutamente contestare la professionalità degli uffici che stiamo per citare o il tipo di parcelle che applicano, quello che ci fa veramente vomitare e che proprio non possiamo tollerare  è come il sistema Paese possa funzionare in questo modo ed aver avallato e tollerato tutto questo. Di seguito, pubblichiamo un estratto di alcuni contratti di consulenza che siamo riusciti a reperire,altri li recupereremo nei prossimi giorni, fate un po voi…

Estratto dal Contratto d’incarico  tra Alvarez & Marsal Italia S.r.l. Piazzale Luigi Cadorna 4, 20123, Milano e Dimafin SPA, via dei Castelli Romani 24 00040 Pomezia datato Agosto 2009:

2. Compensi

(a)        A&M riceverà degli onorari in base alle seguenti tariffe orarie:

Adriano Bianchi                                  700 €/ora

Pablo Aubert                                       400 €/ora

Eleonora Malavaso                              300 €/ora

Tuttavia, a causa della natura a lungo termine prevista dell’incarico (4 – 6 mesi), in relazione a questo incarico i compensi saranno stabiliti in questo modo:

Fase 1

Supponendo che la Squadra A&M resti la stessa in termini di dimensioni e/o competenze coinvolte e che la Fase 1 possa essere completata in non più di 4 settimane ( salvo cause imputabili direttamente a ritardi o inefficienze di A&M), A&M riceverà un onorario forfettario di 120.000€ (centoventimila euro) che saranno pagati il 50% alla fine della seconda settimana di lavoro e il 50% alla fine della Fase 1.

Ma nel caso in cui nel corso della consegna della Fase 1, la Società per una qualsiasi ragione non confermasse il coinvolgimento di A&M nella Fase 2 o come funzionari interinali o come consulenti, A&M avrà diritto a fattura un ulteriore importo 60.000€ (sessantamila euro) da pagare insieme alla seconda rata (fine della Fase 1).

Fase 2

A partire dalla conferma di questa Fase – senza considerare che sia come funzionari interinali o consulenti – e presumendo che:

1)      la Squadra A&M rimanga la stessa in termini di dimensioni e/o di competenze coinvolte e

2)      che sia stata concordata un’appropriata “Remunerazione per il Successo” prima dell’avvio della Fase 2 e

3)      che la lunghezza dell’attività permetta il raggiungimento delle tappe fondamentali che consentano ad A&M di maturare il diritto a tali remunerazioni, l’onorario settimanale sarà di 30.000€ (trentamila euro).

Nel caso in cui non si raggiunga nessun accordo in riferimento alle relazioni per il successo e fino a che detto accordo, quale che sia, non venga raggiunto, l’onorario settimanale sarà fissato a 45.000€ (quarantacinquemila euro).

I pagamenti di tutti gli onorari di A&M devono avvenire entro 10 giorni dalla data fattura.

(b)       Inoltre, A&M riceverà un rimborso dalla Società per le spese vive ragionevoli della squadra A&M, e se applicabile dell’altro personale, sostenute in diretta relazione all’incarico conferito in virtù di questo Contratto, tipo viaggio o alloggio. A&M addebita anche una somma fissa pari al 3% degli onorari professionali fatturati per coprire voci non fatturate altrimenti difficili da valutare come spese di telefono, uso del computer, copie interne, fax e altri servizi interni e amministrativi. In aggiunta, la Società rimborserà alla A&M le parcelle e le spese ragionevoli dei suoi pareri, se vi sono, sostenuti in relazione all’incarico di questo Contratto.

Onorario dello Studio Legale e Tributario Fontana Galli e Associati (Estratto della lettera inviata dallo studio Legale alla Dimafin, c.a. Dott. Luca Egidi, ad Unicredit c.a. dott. Roberto Poli e ad UGF Banca c.a. Dott .Alberto Galli) datata 28 gennaio 2011:

 Considerata la complessità delle questioni trattate, le varie branche del diritto interessate e la ristretta tempistica nella quale si è dovuto operare specie in prossimità dei closing, lo Studio ha messo a disposizione un team composto da 6 professionisti; in particolare, tale team è stato composto da 3 partners (Avv. Piergiorgio Galli, Dott. Alberto Zoppini, Avv. Giuseppe Di Rienzo) e 3 senior associates (Avv. Valeria Mattera, Avv. Tiziana Giordano, Avv. Chiara Trementozzi). Ai fini della quantificazione dell’onorario maturato, è stato fatto riferimento, come da prassi per la tipologia di operazione in oggetto, al valore della pratica nonché all’impegno del citato team di professionisti espresso in termini di tempo dedicato.In considerazione dell’ingente valore della pratica, della complessità delle questioni affrontate e della stringente tempistica di talune fasi e tenuto conto del rilevante montante complessivo di ore impiegate dal team di professionisti, l’onorario maturato risulta pari ad Euro 680.000,00 come riportato nella seguente tabella.

Attività Propedeutiche Euro 130.000,00

Accordo di Ristrutturazione Euro 380.000,00

Attività Collegate all’Accordo Euro 170.000,00

Totale Euro 680.000,00

Si evidenzia che all’onorario per l’attività di assistenza professionale prestata occorre aggiungere le spese vive sostenute per le trasferte effettuate (biglietti aerei, hotels, taxi, ecc.) che ammontano, dopo arrotondamento per difetto, ad Euro 17.500,00.

Incarico tra la DIMAFIN SPA ed il Prof. Dott. Marco Lacchini, ordinario di economia aziendale nell’Università di Cassino dottore Commercialista:

Compenso Lordo euro 95.419,85

c.p.d.c. 4% euro 3.816,79

IVA 20% euro 19.847,33

Totale 119.083,97

– R.A. 20% 19.083,97

Netto a pagare euro 100.000

Annunci

Un commento su “Mentre i consulenti imposti dall’alto guadagnavano cifre da capogiro, noi e le nostre famiglie finivamo in mezzo alla strada con le pezze al c…! Abbiamo in mano i contratti e ancora non vogliamo credere a quello che stiamo leggendo

  1. Il dott. Egidi chi sarebbe?! Forse quello che inviava lettere dove raccontava la storia della sua vita? Quello che parlava di vela quando già sapeva che non ci avrebbe pagato nulla?
    Sarebbe ora di scendere in piazza veramente,magari a Roma,con pale e picconi davanti a quel palazzo Ghigi che è diventato la sede dei difensori dei ladroni.
    Io abito a Perugia e sono da solo ma se un giorno deciderete di passare a vie di fatto mi troverete al fianco pronto a tutto.
    Qui a Perugia il “sig” DiMario ha vendito tutto ad una società di risparmio immobiliare..la “Aretia” che ha comperato tutto il complesso pagando addirittura un prezzo del 30% superiore ai prezzi di mercato con la compiacenza delle banche e la complicità della banca d’Italia. E’ uno schifo di cui tutti si sono accorti e che tutti fanno finta di non vedere,compresi gli amministratori locali.
    Fatemi sapere,sono con voi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: