Lascia un commento

Fallimenti, riparte la riforma

Il diritto fallimentare torna a fare il tagliando. Al Ministero della Giustizia è stato infatti costituito un gruppo di lavoro per arrivare alla redazione di un articolato in tempi assai stretti, comunque prima dell’estate. Nell’agenda del gruppo di lavoro c’è infatti la possibile introduzione di un meccanismo di segnalazione tempestiva delle situazioni di difficoltà delle imprese in maniera da potere anticipare il “salvataggio” prima del (possibile) precipitare nell’insolvenza. Ma allo studio ci sono anche altre possibilità. Come la previsione dell’irrinunciabilità dell’istanza di fallimento una volta che la stessa sia stata introdotta da uno dei creditori, dal debitore o dal Pm. Appartiene alla sfera processuale la semplificazione delle forme di notificazione del decreto di apertura del procedimento per la dichiarazione di fallimento, ammettendo tra le possibilità di notifica anche quella attraverso la pec all’indirizzo elettronico dell’imprenditore indicato nel registro delle imprese.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: